Effetto di tre diversi design di attacco nelle forze estrusive generate da allineatori sull’elemento 1.1

L’uso degli allineatori termoplastici è aumentato in odontoiatria. La risoluzione di movimenti complessi come l’estrusione richiede l’uso di attacchi per ottenere la forza necessaria, ma sono stati sviluppati solo pochi studi per valutare le prestazioni biomeccaniche degli allineatori e dei loro attacchi.

L’obiettivo di questo studio era di valutare sui tre assi (X, Y e Z) le forze generate da tre diversi modelli di attacco per l’estrusione dell’incisivo centrale mascellare (elemento 1.1) utilizzando allineatori ortodontici estetici.

 

Sono stati sviluppati tre prototipi di modelli mascellari, ciascuno con uno specifico attacco inserito nell’incisivo centrale. Sono stati prodotti tre allineatori per ciascuno dei tre modelli di attacco, ed è stato simulato un movimento di estrusione di 0,33mm sull’asse Z dell’incisivo mascellare destro, considerando l’asse Z uguale all’asse lungo del dente. Un dispositivo analitico è stato utilizzato per valutare le forze applicate ai tre assi da ciascun allineatore/attacco.

Risultati: Tutti i design di attacco studiati potrebbero eseguire in modo soddisfacente il movimento di estrusione. Tuttavia, le intensità di forza erano diverse nei tre modelli (design 1 = 2,5 N; design 2 = 2,2 N e design 3 = 1,1 N). Inoltre, due dei tre modelli di attacco (design 1 e 2) hanno esercitato forze significative anche sugli assi X (mesiodistale) e Y (buccopalatale).

Conclusioni:

(1) diverse geometrie di attacco generano forze con intensità e direzione significativamente diverse (v. tabella 1);

(2) l’attacco con design 3 aveva le migliori prestazioni meccaniche tra i tre modelli valutati.
La sua forza sull’asse Z era sufficiente per l’estrusione ortodontica e significativamente inferiore a quelle degli altri attacchi, sebbene l’intensità della forza possa ancora essere considerata alta; le forze sull’asse Y non sono sufficienti per il movimento dei denti, mentre in asse X l’intensità è al limite;

(3) sono necessari ulteriori studi per migliorare il design dell’attacco 3 e valutarne l’effetto biologico sul tessuto di supporto. 

Leggi l’articolo intero qui

Effect_of_three_different_attachment_designs_in_th.pdf

Lo Scopo Di AIOD è aprirsi ad un numero sempre più grande di specialisti per approfondire e supportare l’innovazione in una delle più Affascinanti branche della medicina moderna

© 2020 All Rights Reserved AIOD Accademia Italiana di Odontostomatologia Digitale

Termini d’uso   –   Privacy Policy